Il secondo amore

Arricogghiti. Torna a casa. Nesciiddocu. Esci da qui

Ana Vaz “Occidente”, 2015
Ana Vaz, Há Terra!, still da video, 2015

Non ci nne ‘ppi nuddu. Non ce n’è per nessuno. Sunu i maccarruni ‘cca lingunu a panza…

Lui è davanti a me e usa le parole del porto. Quelle della concretezza. Le frasi idiomatiche di chi se ne va. Sono abituata a chi se ne va. Ad aspettare e a perdere. Lui è già partito, anche se ancora mi guarda. Io l’ho battuto sul tempo. Stiamo preparando le restituzioni, svuotando i cassetti e i file del computer con le fotografie. Cancellare è un gesto minimo. Questa è vera economia: grandi risultati con scarsa fatica.

Il tuo amico Ettore è già arrivato per il trasloco, conosce l’antagonista. Conosce il cuore che ti ho sputato addosso. Conosce te

Ho seppellito Ravel nel giardino e sotto di lui l’anello che mi hai regalato, così nessuno potrà trovarlo. Questo è nesciri. Uscire. Adesso stiamo viaggiando, le nuvole sono basse come nei paesaggi fotografici dell’Arizona. Ettore allunga la mano verso la mia coscia e l’accarezza. Non mi ritraggo. Non voglio lui. Eppure voglio che mi desideri. Mi aggrappo al suo volermi. Alla radio Like a stone. Il mondo mi sembra diverso e imperfetto. Anche il corpo ha cambiato i confini; è più piccolo. Occupa uno spazio concentrato sul sedile anteriore.

— “Come stai?”

— “Bene”

— “Sei sicura”

— “Sì”

— “Hai voglia di parlare”

— “No”

— “Devo dirti una cosa…”

— “Ravel l’ho ammazzato io”

Andy Warhol, Bela lugosi
Andy Warhol, The Kiss (Bela Lugosi), silkscreen inks on paper, hand printed by the artist 30 x 40 1/4 in. (76.2 x 102.2 cm), 1963

Cerca di capire. Se non l’avessi fatto non saresti qui. Con me. Credimi, era la cosa più giusta per te. Per noi. Per la nostra felicità e il futuro che ci aspetta. Eri così attaccata a lui. Non te ne saresti mai andata se fosse stato ancora vivo.

Ciatu. Fiato. Mi votu e mi rivotu senza sonnu. Mi volto e mi rivolto senza sonno.

Prigioniera del secondo amore.

Annunci

2 pensieri su “Il secondo amore

  1. Il dubbio sorge spontaneo.. Ettore Assassino e prototipo Ettore 1, ricaricabile e “smemorizzabile”, scorta vivente di ricambi per i genitori, sono la stessa persona, ammesso che Prototipino si possa considerare tale?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...